Threadripper 2 – Annunciato al Computex 2018

Threadripper 2 – Annunciato al Computex 2018

Il Computex di quest’anno è appena iniziato e già sentiamo grandi notizie da parte dei produttori; con AMD che alza ancora la barra con il nuovo Threadripper 2, capace di offrire un massimo di 32 cores e 64 threads. Era proprio l’anno scorso quando il gigante di Sunnyvale annunciava molti dei suoi prodotti; che con il tempo hanno riguadagnato una fetta davvero sostanziale di mercato, e quest’anno la storia sembra ripetersi. Nel corso della propria presentazione infatti, AMD ha messo in bella mostra dei sample della CPU per il segmento high-end; e la nuova versione di Threadripper sembra davvero dare un’incredibile valore aggiunto a livello di prestazioni. La piattaforma X399 è rimasta pressoché invariata, ad eccezione di alcuni refresh; principalmente per poter gestire l’incremento nel TDP da 180 W agli attuali 250 W.

Threadripper 2 - Annunciato al Computex 2018

Una dimostrazione di Threadripper 2 contro un Core i7-7980XE – Immagine cortesia di Guru3D

Threadripper 2 – Raffreddato ad aria?

Ovviamente non poteva mancare un confronto diretto con Intel, e chiaramente il software scelto è stato (fra gli altri) Blender; dove ovviamente l’offerta AMD ha stravinto anche in virtù del maggior numero di cores. Le informazioni che ci arrivano dai colleghi di AnandTech sono a dir poco strabilianti; si parla di due varianti rispettivamente da 24 e 32 cores, con una frequenza base di 3.0 GHz. La parte più interessante è quando si prende in esame la frequenza in turbo su tutti i cores: l’attuale “work in progress” prevede infatti 3.4 GHz; ma appunto si tratta di un numero sul quale AMD stessa stia lavorando, ma non sappiamo molto altro. Nonostante il TDP abbastanza elevato, gli esemplari usati per la dimostrazione sono stati raffreddati ad aria; e ciò alimenta anche ulteriori rumor riguardo la figura di consumo gonfiata con intenzioni conservative, ma non è stato confermato. Aspettiamo di vedere in commercio Threadripper 2 per il terzo trimestre di quest’anno ad un prezzo non ancora divulgato.

Voi siete contenti di questa guerra al numero di cores oppure continuate con l’approccio Intel del singolo core a frequenze elevatissime? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

COMMENTS

DISQUS: 0