Come installare Windows 10 Fall Creators (April 2018)

Come installare Windows 10 Fall Creators (April 2018)

L’aggiornamento Windows 10 Fall Creators (April 2018) è conosciuto anche con il nome in codice Redstone 4, è il primo grande aggiornamento della primavera 2018.

Quando posso installare Windows 10 Fall Creators (April 2018)?

Il rilascio di Windows 10 Fall Creators (April 2018) è ufficialmente iniziato ed alcuni dispositivi potrebbero ricevere l’aggiornamento tra qualche giorno o qualche settimana.

Nel caso non l’avete ricevuto vi consigliamo di verificare che l’opzione di sospensione sia disattiva, per farlo recatevi in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update, cliccate Opzioni avanzate e togliete la spunta a Sospendi aggiornamenti.

Guide all’installazione di Windows 10 Fall Creators (April 2018)

Per aggiornare a Windows 10 Fall Creators (April 2018) possiamo seguire 2 strade che sono:

  1. Avviare l’aggiornamento da windows update recandovi in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update e cliccate Verifica disponibilità aggiornamenti. A questo punto il sistema avvierà la ricerca degli aggiornamenti e dopo una breve attesa inizierà a scaricarli ed installarli.
  2. Scaricare manualmente l’iso aggiornata di Windows 10 Fall Creators (April 2018) dal sito di Windows tramite il tool di Windows denominato “Media Creation Tool“. Dopo averlo scaricato installatelo sul computer utilizzando un dvd o una chiavetta USB.

Quali sono le principali novità di Windows 10 Fall Creators (April 2018)?

Di seguito trovate un l’elenco delle principali novità di Windows 10 Fall Creators (April 2018). Per maggiori info potete visitale il blog ufficiale di Windows.

Timeline (Cronologia attività):

Timeline è una nuova funzionalità di Windows 10 che ci permette di mostrare le nostre attività recenti (app aperte, pagine internet, ecc.) fino a 30 giorni. Per avviarla ci basterà cliccare sulla sua icona che si trova a posto del vecchio “Visualizzazione attività”.

Microsoft Edge:

Microsoft Edge

Per quanto riguarda il browser di casa Microsoft troviamo diverse novità le più significative sono:

  • Possibilità di disattivare l’audio di una scheda cliccando direttamente sull’icona del volume posta nella scheda stessa;
  • Migliorata la funzione di compilazione automatica dei campi indirizzo, delle altre informazioni di contatto e dei pagamenti. I dati salvati possono essere modificati o cancellati andando in “Impostazioni” – “Visualizza impostazioni avanzate” e poi “Gestisci i dati immessi nei moduli“;
  • Il pulsante per aggiungere un segnalibro e quello per visualizzare i segnalibri già aggiunti sono stati uniti in un unico pulsante;
  • Nuova funzione di stampa che permette di stampare le pagine web senza pubblicità grazie all’apposita modalità presente nel menu di stampa.

Lettura Immersiva:

Lettura immersiva Windows

Microsoft ha rilasciato una nuova app per la lettura immersiva che implementa le tecniche comprovate per migliorare la lettura e la scrittura per le persone indipendentemente dalla loro età o abilità.

Assistente vocale “Cortana”:

Assistente vocale di Windows (Cortana)

L’assistente vocale di Windows “Cortana” viene implementato con nuove funzioni qualì:

  • Ripresa delle attività della Timeline;
  • Nuova gestione degli appunti;
  • Visualizza foto, video e siti senza browser;
  • Ricerca di email e contatti;
  • È possibile cercare e avviare alcuni programmi eseguibili (msi, bat e cmd).

Menu Start ed Esplora file:

Menu Start ed Esplora file

Piccole novità anche per il Menu Start che agevolano la personalizzazione e l’utilizzo delle opzioni avanzate. Invece per quanto riguarda Esplora file possiamo visualizzare direttamente dal pannello di navigazione di destra se un file o una cartella sono salvati nel cloud o localmente.

Impostazioni:

impostazioni di Windows 10

La pagina iniziale è stata completamente modificata riperdendo lo stile del vecchio pannello di controllo. Inoltre sono state aggiunte diverse novità quali:

  • Nella sezione “Schermo” troviamo una nuova voce Impostazioni ridimensionamento avanzate, che permette di modificare la risoluzione delle app;
  • Sempre nella sezione “Schermo” troviamo una nuova voce Impostazioni grafica che permette di gestire al meglio le impostazioni grafiche per i dispositivi con più GPU;
  • Per la sezione “Audio” è ora possibile gestire le impostazioni dell’audio e del microfono e possiamo perfino regolare il volume delle app e dei visori Windows per la Realtà Mista;
  • La sezione “Consumo dati” è stata riorganizzata, adesso mostra più informazioni ed è più personalizzabile rispetto al passato. È possibile impostare limiti diversi in base al tipo di connessione (cellulare, Wi-Fi o Ethernet);
  • Negli account locali, è disponibile la voce Aggiorna le tue domande di sicurezza, che permette di impostare domande e risposte che serviranno in caso di reset delle credenziali;
  • La gestione della privacy è molto più intuitiva rispetto alle precedenti versioni di Windows.

Centro sicurezza di Windows Defender:

Per quanto riguarda Windows Defender troviamo interessanti novità quali:

  • Cliccando con il tasto destro del mouse sull’icona di Windows Defender (nella barra delle applicazioni) è adesso possibile eseguire una scansione del sistema;
  • Aggiunta la possibilità di avviare scansioni di file direttamente dal menu contestuale;
  • Aggiunta nuova funzione “Protezione account” che permette di gestire e configurare l’accesso e il blocco dell’account;
  • Implementata la difesa contro ransomware;
  • Windows Defendere Application Guard disponibile anche per la versione pro e non più per la enterprise.

Realtà Virtuale:

realtà virtuale

Per quanto riguarda la realtà virtuale troviamo nuove applicazioni quali: Skyloft, SteamVR, Screenshot, ecc …

Quali sono gli aspetti negativi?

L’unico aspetto negati che abbiamo riscontrato dopo l’aggiornamento è un significativo rallentamento del sistema.

Questo si può notare durante la fase di accensione o durante l’utilizzo di applicativi che consumano più risorse.

Andando alla conclusione finale debbo dire che, sono rimasto soddisfatto di ciò che ha fatto Microsoft con questo aggiornamento.

Voi che ne pensate di queste? Le ritenete utili oppure no?

COMMENTS

DISQUS: 0