Miami Street – Microsoft prova ad entrare nel mondo delle corse

Miami Street – Microsoft prova ad entrare nel mondo delle corse

Microsoft torna a far parlare di sé, questa volta però senza bisogno di patch fallate di sorta; e punta tutto sul gioco di guida free to play Miami Street, sviluppato da Electric Square e pubblicato da Microsoft stessa. Ringraziamo i colleghi di WindowsCentral per la dritta e zio Bill per avere avuto quest’idea; della quale purtroppo sappiamo poco o niente al momento. Iniziamo sottolineando ancora una volta come il titolo sarà gratuito e disponibile esclusivamente sul Windows Store; la compatibilità è ovviamente indicata per tutte le versioni di Microsoft Windows 10 (nessuna parola sui sistemi mobile), senza tuttavia menzionare alcun tipo di requisito minimo degno di nota. Ma vi lascio agli screenshot pubblicati sulla pagina dello store prima di scendere in ulteriori dettagli.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Miami Street – Su Windows, per Windows, con Windows

Come già accennato, sulla piattaforma di distribuzione non sono presenti dettagli rilevanti se non la necessità di almeno 7 GB di spazio disponibile ed avere Windows 10; ma fortunatamente la pagina Facebook del titolo ci viene in soccorso, anche se non nella misura sperata. L’intera ideologia del gioco si basa su un’esperienza molto casual e senza proporre una curva d’apprendimento particolarmente acuta; quindi si presenta come una sorta di passatempo sulla falsariga dei vari Need For Speed e ben lontano da simulazioni del calibro di Assetto Corsa o Project Cars. Nella sezione FAQ (Frequently Asked Questions – Domande poste frequentemente) emergono i primi dettagli un po’ più succulenti; 4 GB di memoria RAM, coadiuvati da un processore minimo indicato nel dual core Intel Celeron N3060. La parte interessante e sconcertante allo stesso tempo viene al momento di esaminare il comparto grafico: viene infatti raccomandata la scheda grafica integrata del processore insieme a 2 GB di memoria video; quindi è legittimo pensare che sia stato effettuato un buon lavoro di ottimizzazione, ma fino ad allora occorrerà attendere la pubblicazione sullo store italiano.

COMMENTS

DISQUS: 0