Battlefield Live Event – Quanto rivelato per il titolo in arrivo

Battlefield Live Event – Quanto rivelato per il titolo in arrivo

All’inizio dell’anno era stato confermato un nuovo Battlefield, poi ci è stato confermato trattarsi di Battlefield V; e finalmente, ieri, è andato in onda il tanto atteso Battlefield Live Event presentato da Trevor Noah: vediamo cosa ci è stato svelato. Per chi se lo fosse perso, potete cliccare questo link per vederlo nella sua interezza; non preoccupatevi si tratta di una mezz’oretta al massimo e non è granché onestamente. Iniziamo da quanto è più impellente, e cioè la data di lancio; è stata fissata al 19 Ottobre a livello mondiale, con la possibilità di accedere alla beta l’11 Ottobre tramite pre-ordine. Passando al secondo elefante nella stanza, l’ambientazione storica è quella della trita e ritrita seconda guerra mondiale; anche se gli sviluppatori presenti hanno calcato la mano su degli “scenari di guerra mai esplorati prima”, e francamente spero sia vero perché cadrebbe facilmente nel dimenticatoio.

Battlefield Live Event – Gli elementi chiave

Andando a dei dettagli più importanti, la campagna in giocatore singolo verrà mantenuta; e faranno un ritorno sia le “Storie di Guerra” di Battlefield 1 come la modalità cooperativa che abbiamo visto per l’ultima volta in Battlefield 3. Quest’ultima si chiamerà Combined Arms e permetterà fino a quattro giocatori in contemporanea; ma sfortunatamente i dettagli forniti si fermano qui, con l’unica eccezione nella generazione procedurale delle missioni. Il primo punto (personalmente) a favore del nuovo titolo arriva con l’abolizione del Premium Pass quindi tutto il contenuto sarà incluso nel prezzo d’acquisto del gioco così da mantenere unita l’utenza; ma chiaramente le microtransazioni rimangono parte integrante della formula, anche se questa volta offriranno solo elementi cosmetici.

Battlefield V e le innovazioni del gameplay

Come visibile dal trailer rilasciato ieri sera, sono state introdotte alcune grandi novità nelle meccaniche di gioco; prima fra tutte la possibilità di poter interagire in modo più approfondito con il campo di battaglia: e come questo interagisce con noi giocatori. Tramite il filmato è possibile scorgere interessanti aggiunte come il poter rispedire al mittente una granata, oppure poter strisciare sulla schiena e sparare allo stesso tempo; inoltre il motore fisico ha visto alcune migliorie come la presenza di un’onda d’urto per le esplosioni, che può potenzialmente scaraventarci al suolo: davvero non male quest’ultima. Un altro punto cardine che è stato toccato ripetutamente durante il Battlefield Live Event riguarda le fortificazioni, un modo per dare un valore tattico al gioco; anche se in tutta franchezza sembra un’idea presa a piè pari da Fortnite, ma ad ognuno il suo, immagino.ù

Battlefield Live Event - Quanto rivelato per il titolo in arrivoBattlefield Live Event - Quanto rivelato per il titolo in arrivo

Nuove modalità di gioco

Ho già coperto la modalità cooperativa, ma il grosso della sostanza arriva con le modalità in multigiocatore su larga scala; troviamo infatti una versione ritoccata delle Operazioni presenti sull’attuale Battlefield 1, denominata con estrema fantasia Grand Operations. La maggior differenza è che questa modalità si sviluppa su più battaglie suddivise come giorni, ed il punto cardine è la guerra di logoramento; entrambe le fazioni infatti avranno equipaggiamento estremamente limitato, ed a seconda del risultato della battaglia, le risorse a disposizione del battaglione varieranno nella successiva. Elemento di chiusura dell’evento è stato l’annuncio del servizio live Tides of War (Maree di Guerra, letteralmente), degli eventi dalla durata variabile il cui scopo sarà di narrare la seconda guerra mondiale; e stando ai piani presentati da EA e Dice, questa iniziativa durerà per l’intero ciclo vitale di Battlefield V.

Voi cosa ne pensate di questo evento e della nuova entry del franchise di Battlefield? Fateci sapere nei commenti!

COMMENTS

DISQUS: 0