AMD X470 – Tutte le schede madri presentate

AMD X470 – Tutte le schede madri presentate

Abbiamo appena coperto le specifiche di Ryzen 2000, ed è solo giusto dedicarsi alla seconda parte del lancio; le schede madri basate su chipset AMD X470, e fidatevi, sono davvero tante e da parte di moltissimi produttori. Mi rendo anche conto che si tratta del tema del momento; infatti basta fare una rapida ricerca su Google per capire che effettivamente è tanta roba. Ecco infatti questo articolo che mira a raccogliere tutte le offerte di cinque produttori: ASRock, ASUS, Biostar, Gigabyte ed infine MSi. In linea generale, tutte le motherboard di nuova generazione risultano essere più robuste nell’ambito della power delivery. Adesso bando alle ciance che c’è tantissimo da coprire!

AMD X470 – I modelli di ASRock

Questo slideshow richiede JavaScript.

Iniziamo in ordine alfabetico con ASRock, che propone ben sei schede madri; di cui solo una in formato Mini-ITX, che sfortunatamente sembra non essere più visualizzabile dal sito del produttore. Il resto delle opzioni invece è Full ATX con la Taichi Ultimate in testa ai modelli; cosa che si riflette anche nel prezzo annunciato di 300 dollari americani. Seguono poi la versione Taichi standard a 230 dollari (sempre statunitensi); la Fatal1ty Gaming K4 per 170, quindi la Master SLI/ac a 150 dollari ed infine l’offerta Mini-ITX per 180 dollari. Per tutte e sei le schede viene offerto uno schema di colori con predominanza data al grigio canna di fucile; ed ovviamente immancabili i soliti LED RGB parte del nuovo ecosistema ASRock Polychrome.

AMD X470 – I modelli di ASUS

Questo slideshow richiede JavaScript.

Continuando con ASUS, il trend continua con la stragrande maggioranza dei modelli offerti in standard Full ATX e solo uno in formato Micro-ATX; tre schede su cinque fanno parte della famiglia Republic Of Gamers, ed ovviamente non poteva mancare una Crosshair a far la regina. Presenti inoltre un’altra scelta sotto il brand The Ultimate Force ed infine una regolare Prime. Anche in questo caso il colore principale è il grigio con accenti in diverse tonalità; ad eccezione per il modello Prime che presenta i dettagli in un colore ibrido fra il bianco e l’argento. I prezzi pubblicati sono di 300 USD per la Crosshair VII Hero, la ROG Strix X470-F Gaming costerà 215 dollari, la Prime 185 ed infine la TUF sarà in vendita per circa 160 dollari americani. Nessuna informazione ancora per la Micro-ATX.

AMD X470 – I modelli di Biostar

Questo slideshow richiede JavaScript.

Biostar si approccia con cautela presentando solo due modelli; uno Full ATX e l’altro Mini-ITX e senza nemmeno osare troppo con lo schema dei colori. È stato semplice giocarla sul sicuro e puntare su un nero/grigio che non scontenta nessuno e si accosta a tutto; con i soliti immancabili ed imperterriti LED RGB a dare un tocco di colore qualora necessario. Al momento non sono stati divulgati dati in merito a prezzi e disponibilità.

AMD X470 – I modelli di Gigabyte

Questo slideshow richiede JavaScript.

Gigabyte è senza dubbio quella che ha deciso di osare di più; sia in merito alle colorazioni con accenti davvero vivaci, che per quanto riguarda il target d’utenza. Solo tre schede madri presentate ma tutte a brand Aorus, quindi di fascia alta e con delle caratteristiche degne di tale definizione. Capostipite è la Gaming 7, che punta molto sull’estetica; presente infatti illuminazione RGB per gli slot RAM e PCI-Express, oltre che dei dissipatori per gli slot M.2 presenti sulla scheda stessa. Per le altre due opzioni la situazione rimane simile, dove entrambe perdono l’heatsink per il secondo slot M.2; con la Gaming 5 che mantiene l’illuminazione sugli slot PCI-Express e l’Ultra che la perde totalmente. Attualmente non sono stati pubblicati prezzi e date di disponibilità.

AMD X470 – I modelli di MSi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Arriviamo infine alle quattro proposte di MSi, tutte in formato Full-ATX e generalmente con uno schema di colori conservativo; eccezion fatta per gli accenti rossi usati nel modello Gaming Plus. Interessante è come i modelli Gaming Pro Carbon, Gaming Pro Carbon AC e Gaming M7 AC utilizzino un doppio connettore EPS 8 pin per la CPU; con la Gaming Plus con una soluzione ibrida a 8+4 pin. Altro dettaglio degno di nota riguardo la Gaming Plus è che non supporta assolutamente soluzioni multi GPU nVidia SLI, ma solo un Crossfire a due o tre vie; le altre schede invece hanno supporto aggiuntivo per soluzioni SLI a due vie. In realtà sarebbe stata annunciata un’altra motherboard con nome Gaming Pro, ma non è presente alcuna pagina a darne i dettagli. Purtroppo non si sa nulla riguardo a prezzi e disponibilità.

COMMENTS

DISQUS: 0