PornHub potrebbe essere il nuovo YouTube

PornHub potrebbe essere il nuovo YouTube

Fondato nell’ormai lontano 2005, YouTube è stato in grado di creare uno standard de facto per la fruizione di contenuti video on demand; da quel momento, tutti si sono banalmente limitati a copiare la ricetta di base ed apportare piccole modifiche. Tali modifiche di YouTube stesso, con una serie di cambiamenti alle policies; hanno fatto si che alcuni creatori approdassero su altri lidi: e nientemeno che il famoso PornHub (se dite di non conoscerlo state mentendo) si immagina come possibile alternativa. Stando a quanto riportato da Polygon infatti, i termini d’uso del portale pornografico non sarebbero in contrasto con il contenuto di alcuni canali; e principalmente parliamo di quelli i cui video si basano sulle armi da fuoco. Non è la prima volta che YouTube si trova in mezzo alla bufera; ma stavolta la minaccia al colosso Californiano potrebbe essere concreta.

PornHub contro YouTube – Dare una nuova definizione al “Safe For Work”

Come già detto, il nocciolo della questione ricade sui nuovi termini riguardo le armi da fuoco; ma nuovamente, PornHub essendo più “liberale” potrebbe essere una piattaforma appetibile per questi content creators. Che la notizia possa effettivamente avere delle fondamenta, giunge direttamente dal vice presidente Corey Price; durante una sessione di Q&A sul sito TheNextWeb infatti, il VP della compagnia ha risposto così ad una domanda inerente alle potenziali similitudini fra PornHub e YouTube:

La nostra offerta è effettivamente molto simile a quella di YouTube. Abbiamo recentemente rinominato il nostro programma amatoriale in modelle; così da comprendere tutti i nostri content creator, i quali caricano il loro contenuto auto prodotto per avere reddito tramite: pubblicità, promozioni per i cam show e siti per clip a pagamento. Il programma è estremamente popolare. Abbiamo decine di migliaia di utenti attualmente iscritti, e riceviamo centinaia di richieste di iscrizione ogni giorno. Il nostro programma inoltre vanta i payout più alti dell’industria, con circa il 90% dei profitti pagati al creatore del contenuto. Molti dei nostri modelli utilizzano PornHub non solo per redditi pubblicitari; ma anche per pubblicizzare i loro siti a sottoscrizione, sessioni a pagamento di Snapchat, cam show, eccetera. Tutti finiscono per creare delle fan base enormi su tutte le loro piattaforme.

Altra dichiarazione molto interessante giunge da parte di Katie_PornHub su Reddit: Abbiamo scherzato sul fare qualcosa di simile in passato, ma sta diventando sempre più realistico. Vedremo!

Alla fine sembra che davvero nel futuro a breve termine potremo fruire di contenuti a sfondo non sessuale; anche se non ci è stata data alcuna conferma al riguardo.

COMMENTS

DISQUS: 1