Mozilla segnalerà se il sito che state visitando è stato violato

Mozilla segnalerà se il sito che state visitando è stato violato

Di recente Mozilla, produttrice del famoso browser FireFox (potete scaricarlo da qui), ha annunciato la partnership con il sito Have I Been Pwned.
Have I Been Pwned è un sito che ha come scopo quello di informare gli utenti se le loro credenziali sono state violate. Il tutto grazie alla raccolta ed analisi di dozzine di database contenenti informazioni su centinaia di milioni di account trapelati in rete.

Come funzionerà l’estensione di Mozilla?

Il tutto dovrebbe avvenire grazie ad un’estensione creata ad hoc che analizzerà l’URL per verificare se il sito risulta presente tra i quelli violati, ma senza creare impedimenti nella navigazione o all’accesso ai siti stessi.

Questo meccanismo è simile a quello già utilizzato dal sito Have I Been Pwned con le credenziali degli utenti.

Questa importante svolta non solo renderà più sicura la nostra navigazione ma sarà anche d’aiuto per gli utenti e gli amministratori dei siti.

Infatti gli utenti saranno spinti ad una maggiore consapevolezza riguardo il problema della sicurezza; mentre gli amministratori saranno invogliati a mantenere alta la sicurezza dei database per non perdere visibilità e credibilità con gli utenti ad esso iscritti.

Mozilla segnalerà se il sito che state visitando è stato violato

Nello stesso tempo Mozilla deve stare attenta alla corretta programmazione dell’estensione per evitare falsi positivi, che potrebbero non solo danneggiare i siti sicuri, ma anche far perdere credibilità all’utente sull’utilizzo di tale strumento.

Differenze con la concorrenza?

Questa politica è ben diversa da quella utilizzata da Chrome, il quale segnala qualsiasi sito che chiede credenziali e  che non utilizzi il protocollo HTTPS e certificazione SSL (Secure Sockets Layer).

La scelta di Chrome è data dal fatto che il protocollo HTTPS (HyperText Transfer Protocol Secure) è più sicuro rispetto al precedente HTTP.

Inoltre il protocollo HTTPS è anche più veloce del precedente protocollo HTTP (HyperText Transfer Protocol).

A questo punto voi che ne dite: riusciranno quelli di Mozilla a rendere la nostra navigazione più sicura o preferite il metodo adottato da Chrome?

COMMENTS

DISQUS: 0