CPU low end trapelate su Amazon – I dettagli

CPU low end trapelate su Amazon – I dettagli

Amazon non è certamente nuova a piccoli errori che hanno messo in guardia internet, ma questa volta non è solo un prodotto a venir fuori; si tratta di ben quattro CPU low end da parte di Intel, appartenenti alle linee Celeron e Pentium Gold. Vediamo un po’ i dati che si sono riusciti a racimolare in quei brevi momenti di fama sulla rete. La fonte giunge direttamente da Tom’s Hardware, grazie ai colleghi infatti è possibile gioire (se così si può dire) di quanto ha in serbo Intel per le prossime settimane.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Celeron e Pentium Gold – CPU low end troppo low?

Ho coperto giusto qualche tempo addietro l’annuncio del primo Core i3 con Turbo Boost, qui l’articolo se interessati, e questi prodotti sembrano essere designati ad un segmento ancora inferiore rispetto alla serie iCore. Tutti i modelli hanno un TDP di 54 W e, stando alle indiscrezioni; dovrebbero arrivare sul mercato ad un costo inferiore ai 100 dollari americani: principalmente per fare concorrenza al Ryzen 3 2200G. Contestualmente al lancio di questi processori arriveranno anche i chipset serie 300 più economici come H370, B360 ed H310; in modo da costituire una valida e sensata alternativa al ben più costoso Z370.

Famiglia
Modello
Cores
Threads
Frequenza

Celeron
G4900


2

2
3.10 GHz
G4920
3.20 GHz

Pentium Gold
G5500

4
3.80 GHz
G5600
3.90 GHz

Senza dubbio fa un po’ strano vedere microprocessori con solo due cores fisici: specialmente nell’ottica di chi a quasi lo stesso prezzo ne ottiene il doppio; ma Intel non è certo una compagnia che pone la logica come primo paletto nello sviluppo di un prodotto. Non rimane quindi che attendere ulteriori dettagli da parte di Intel o sperare in qualche altro errore da parte del rivenditore online più famoso al mondo: magari spediranno una di queste CPU a qualcuno non sottoposto ad un accordo di non divulgazione; un po’ come successo con l’AMD Ryzen 5 2400G.

Voi cosa ne pensate? Siete anche voi straniti da questa strana scelta da parte di Intel oppure la ritenete una mossa azzeccata? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

COMMENTS

DISQUS: 0