Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo

L’obiettivo di questo articolo è quello di darvi delle dritte su come scegliere il miglior alimentatore per il vostro computer, tenendo conto del prezzo, della corrente erogata e garanzia del produttore.

Quali sono le caratteristiche chiave per un alimentatore

Le schede tecniche degli alimentatori (detto anche PSU ovvero Power Supply Unit) non sono facili da leggere per chi non conosce bene l’elettronica di base.

Ma niente paura, noi di PickTime vi spiegheremo gli aspetti fondamentali da controllare quando dobbiamo scegliere un alimentatore affidabile e conveniente per il nostro computer.

Potenza dell’alimentatore

La prima cosa da guardare è la potenza erogata che viene indicata in watt. Generalmente, maggiore è questo valore e più componenti possiamo alimentare.

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Vista interna alimentatore PCAd esempio: se hai un PC che richiede molta energia, con periferiche particolarmente esigenti, devi prendere un alimentatore sufficientemente potente da coprire l’esigenza richiesta; invece se hai un PC base (ad es. PC ufficio), quindi senza scheda video o con scheda video e processore poco potenti, puoi anche prendere un alimentatore meno potente.

Per stimare la potenza necessaria bisogna andare a sommare i valori di watt richiesti per ogni componente che andiamo ad installare: scheda madre, processore, scheda video, memorie, ecc ….

Dopo aver ottenuto questo valore aggiungete un altro 30-50% per stare sicuri, alcuni consigliano di moltiplicare il risultato per due ma nelle maggior parte delle configurazioni non c’è bisogno.

Questi valori li trovate nella scheda tecnica di ogni singolo prodotto, ma potete anche trovarli tramite il sito del produttore.

Se non volete stare lì a calcolare la potenza necessaria, potete utilizzare gli strumenti messi a disposizione da Enermax o eXtreme Outer Vision (per citarne due), che vi permettono in maniera veloce di sapere quanta energia vi serve per alimentare il vostro computer.

Il secondo aspetto da considerare è l’efficienza dell’alimentatore, solitamente definita come il rapporto tra la potenza assorbita (dalla presa a muro) e quella messa a disposizione del PC.

Efficienza dell’alimentatore e la certificazione 80 Plus

A parità di energia in uscita, l’efficienza dell’alimentatore migliora in modo inversamente proporzionale all’energia in ingresso (dalla presa a muro).

L’efficienza si misura con un valore percentuale, che indica quanta dell’energia in entrata ci si trova effettivamente in uscita ed usata dai componenti; il resto va perso, generalmente, in calore.

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Alimentatore be quiet!Ad esempio, con un alimentatore da 500 watt dotato di un’efficienza dell’80%, abbiamo un energia d’ingresso pari a 625 watt (cioè 500 diviso 0.80); ed un energia d’uscita pari a 500 watt che è quella dichiarata dal produttore.

Ciò significa che il nostro alimentatore per garantirci 500 watt disperde 125 watt di energia, cioè la differenza tra 625 watt e 500 watt. Di conseguenza potete capire che con un’efficienza maggiore la perdita di energia ed il relativo calore vengono diminuiti.

Per conoscere l’efficienza del nostro alimentatore abbiamo due modi:

Il primo è quello di visitare siti e forum che recensiscono e testano gli alimentatori, in modo da sapere con precisione l’efficienza effettiva del prodotto e non solo quella dichiarata; che non è sempre veritiera.

Il secondo è quello di verificare se l’alimentatore che abbiamo intenzione di comprare possiede la certificazione 80 Plus.

Si tratta di una certificazione volontaria garantita da un’organizzazione indipendente. Questa certificazione si occupa di garantire che almeno l’80% dell’energia verrà consegnata effettivamente all’utilizzatore.

È inoltre presente una classificazione di queste certificazioni, composta da: 80 Plus, 80 Plus Bronze, 80 Plus Silver, 80 Plus Gold, 80 Plus Platinum e 80 Plus Titanium; ognuna delle quali garantirà un’efficienza superiore rispetto alla precedente.

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Certificazioni 80 Plus

Per maggiori informazioni leggete articolo sulla certificazione 80 Plus che abbiamo scritto un po’ di tempo fa: le certificazioni 80 Plus ed il loro significato.

Garanzia di durata del prodotto

L’ultimo aspetto da considerare è la garanzia offerta dal produttore: infatti più il modello o brand scelto è affidabile, più si estenderà la garanzia dello stesso. Proprio perché il produttore è sicuro della durata e resistenza del proprio prodotto.

Ad esempio le marche migliori di alimentatori offrono una garanzia che varia tra 3 e 5 anni, mentre le marche più economiche generalmente non vanno oltre i due anni previsti per legge.

Alimentatori non modulari e modulari

Un altro aspetto che possiamo tener d’occhio quando dobbiamo scegliere l’alimentatore è la modularità o meno dello stesso.

Questo aspetto non incide sul rendimento del prodotto, ma agevola l’utente finale nel cable management riducendo l’ingombro dei cavi.

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Differenza alimentatore modulare e non

Infatti con gli alimentatori modulari abbiamo la possibilità di installare solo i cavi necessari e lasciare gli altri nella confezione. Quindi se vi trovate con due alimentatori identici, ma uno modulare e l’altro no, il nostro consiglio è quello di comprare l’alimentatore modulare.

Rapporto Qualità / Prezzo

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Vista interni PSULa maggior parte degli alimentatori di qualità ha prezzi alti rispetto alla concorrenza, a causa della qualità dei componenti che lo compongono. Il nostro consiglio è quello di spendere qualcosina in più per avere un alimentatore di qualità anche a discapito del budget.

Questo perché un alimentatore affidabile non solo garantisce il corretto funzionamento del nostro PC, ma è anche un investimento per futuri upgrade. Infatti un buon alimentatore nel 90% delle volte dura di più della maggior parte dei componenti che andremo a montare sia in termini di resistenza ma anche in termini di invecchiamento del computer.

Quale alimentatore comprare?

Adesso che sappiamo tutte queste cose non rimane altro che scegliere la giusta potenza per il nuovo alimentatore.

Prima di indicarvi gli alimentatori che noi di PickTime abbiamo in serbo per voi, vi vogliamo dare un altro paio di consigli utili se doveste realizzare una configurazione da gamer.

  1. Per avere un PC estremamente silenzioso,  si dovrebbe prestare attenzione anche alla rumorosità dell’alimentatore. Le ventole più grandi infatti, girando ad una velocità minore, provocheranno meno rumore. Tuttavia, per il silenzio assoluto, esistono comunque anche degli alimentatori passivi, cioè senza ventola;
  2. Prestare attenzione anche al supporto SLI (nVidia) e/o CrossFire (AMD), il quale, volendo, consentirà di utilizzare più schede video allo stesso tempo;
  3. È sempre meglio spendere qualcosa di più per un alimentatore di qualità (anche a costo di ridurre il budget) essendo un elemento utile a garantire il corretto funzionamento di tutti componenti.

Fascia di prezzo sotto i 65 €

In questa fascia troviamo alimentatori in grado di soddisfare la maggior parte delle configurazioni da gamer soprattutto se a frequenze stock o di fabbrica.

Seasonic S12-II – 520W:

 

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Seasonic S12 II 520W

Questo alimentatore eroga 520 W con una certificazione d’efficienza 80 Plus bronze. Il controllo Intelligente e Silenzioso del ventilatore (S2FC) Seasonic, ottiene non soltanto un ridotto rumore operativo, ma riducendo il numero delle rotazioni della ventola genera anche risparmi nel costo dell’energia per i suoi utilizzatori. L’utilizzo di condensatori giapponesi di marca a bassa resistenza ed alta temperatura aggiunge affidabilità a questa unità che sicuramente mantiene il flusso di potenza stabile quando necessario.

PREZZO: 58.99€

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Seasonic S12II 520W

Seasonic S12-II – 620W:

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Seasonic S12 II 620W

Questo alimentatore eroga 620 W con una certificazione d’efficienza 80 Plus bronze. La serie Seasonic S12II non ha bisogno di presentazione, essendo una serie consolidata e che ha resistito alla prova del tempo. Questa efficienza combinata con la correzione attiva del fattore di potenza permette a questo alimentatore di ridurre la perdita di energia. Il S12II-620 è caratterizzato da un progetto integrato dei cavi DC e viene fornito con connettori addizionali EPS per supportare entrambi i connettori a 6-pin ed 8-pin PCIe per la maggior parte delle schede grafiche di alta gamma. È un alimentatore affidabile supportato da 5 anni di garanzia.

PREZZO: 60.99€

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Seasonic S12 II 620W

Fascia di prezzo sotto i 100 €

In questa fascia troviamo alimentatori in grado di soddisfare la maggior parte delle configurazioni da gamer anche in overclock senza doverci preoccupare; infatti questi alimentatori sono in grado di reggere anche configurazioni SLI (NVIDIA) e/o CrossFire (AMD).

Sharkoon SilentStorm Icewind 750W:

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Sharkoon Silent Storm Icewind 750W

Questo alimentatore è semi modulare ed eroga 750 W con una certificazione d’efficienza 80 Plus Bronze. Inoltre monta una ventola da 135 mm e 3 anni di garanzia. Si tratta di un alimentatore per configurazioni multi GPU. Per quanto concerne il look, è accattivante e soft grazie all’accoppiata di colori bianco, nero e blu per richiamare un paesaggio invernale.

PREZZO: 71.75€

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Sharkoon Silent Storm Icewind 750W

Seasonic Focus+ 750W:

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Seasonic Focus+ 750W

Questo alimentatore è totalmente modulare ed eroga 750 W con una certificazione d’efficienza 80 Plus Gold.  Con la serie Focus+ è quindi possibile installare la sola cavetteria necessaria al nostro hardware, così da ottimizzare lo spazio ed il raffreddamento del nostro computer. Per il raffreddamento troviamo una ventola da 120 mm ultra silenziosa grazie alla tecnologia Fluid Dynamic Bearing (FDB); e controllata completamente dall’Hybrid Silent Fan Control che manterrà sempre a livello ottimale il raffreddamento dell’alimentatore e la sua silenziosità. La funzione Hybrid del Focus+ inoltre, permette il funzionamento in modalità Fanless fino ad un carico del 30%, soluzione che per home theater, piccoli server o PC da ufficio permette in molti casi la realizzazione di configurazioni praticamente inudibili.

PREZZO: 115.99€

Alimentatore PC: Come sceglierlo e come montarlo - Seasonic Focus+ 750W

Come montare l’alimentatore nel PC?

Dopo aver scelto e comprato l’alimentatore non ci resta che installarlo nel computer.

La regola principale è quella di posizionarlo con la ventola rivolta verso l’esterno del computer se questo dispone di presa d’aria per l’alimentatore e relativo filtro anti-polvere, nel caso contrario posizionatelo con la ventola rivolta verso l’interno del case.

Fatto ciò non ci resta fissarlo con delle viti nell’apposito alloggiamento del case, e una volta fissato possiamo iniziare con il collegamento dei cavi.

Non avete fretta di installare i cavi sia per evitare errori che potrebbero danneggiare il vostro PC.

Prima cosa da fare è quella di far passare tutti i cavi nella parte posteriore del case in modo da lasciare la parte frontale libera (in modo da ottenere un buon cable management).

A questo punto iniziamo a collegare il cavo di alimentazione della scheda madre (20+4 pin) che è il più grande e nel 99% dei casi si trova sulla destra degli slot RAM (circa a metà scheda madre), poi colleghiamo cavo alimentazione CPU (4+4 pin) che è di forma rettangolare e di solito si trova nella parte in alto a sinistra della scheda madre, ed a questo punto colleghiamo il cavo di alimentazione della scheda video (8 pin / 6 pin e vari) se necessario.

Ora che abbiamo installato i cavi principali non ci resta che collegare i cavi di alimentazione dei nostri hard disk, lettori, ventole, ecc ….

Se avete dubbi a riguardo o volete ulteriori consigli non esitate a fare delle domande nella sezione commenti.

COMMENTS

DISQUS: 0