Cos’è successo questa settimana – News

TechRecap

Altro appuntamento con un bel recap tecnologico con le news più interessanti della settimana. Partiamo subito!


Asus e la nuova gamma Zenfone

Asus Zenfone 4

Quando parliamo di smartphone Asus nasce sempre un po’ di confusione dovuta all’enorme quantità di dispositivi presentati dall’azienda. A questo giro, i nuovi dispositivi sono:  ASUS ZenFone 4, ZenFone 4 Pro, ZenFone 4 Selfie, ZenFone 4 Selfie Pro e ZenFone 4 Max, tutti dotati di un corpo in metallo e vetro che ne denotano un’elevata qualità costruttiva. Asus questa volta vuole soddisfare davvero tutti i palati e speriamo che i successivi aggiornamenti e patch di sicurezza siano implementate in ognuno di questi dispositivi. Di seguito riportiamo le caratteristiche tecniche (fonte):


Caratteristiche tecniche ASUS Zenfone 4

Asus Zenfone 4


Schermo: 5,5” full HD Super IPS+, 600 nit

CPU: Qualcomm Snapdragon 630
RAM: 4 GB
Memoria interna: 64 GB espandibile via microSD
Fotocamera posteriore: Dual Camera, principale da 12 megapixel con apertura f/1.8 (sensore Sony IMX362), stabilizzatore ottico e PDAF e secondaria da 8 megapixel con grandangolo a 120°
Fotocamera frontale: 8 megapixel con apertura f/2.0
Connettività: Dual SIM ibrido (seconda SIM o microSD), WiFi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, USB-C 3.1 Gen 1
Peso: 165 grammi
Altro: lettore di impronte
Batteria: 3.300 mAh
OS: Android 7 Nougat con ASUS ZenUI 4.0

Caratteristiche tecniche ASUS Zenfone 4 Pro

Asus Zenfone Pro


Schermo: 5,5” full HD AMOLED 500 nit

CPU: Qualcomm Snapdragon 835
RAM: 6 GB
Memoria interna: 64 GB espandibile via microSD
Fotocamera posteriore: Dual Camera, principale da 12 megapixel con apertura f/1.7 (sensore Sony IMX362), stabilizzatore ottico, laser autofocus e PDAF e secondaria da 16 megapixel con lunghezza focale 50 mm, zoom ottico 2X e zoom fino a 10x (sensore Sony IMX351)
Fotocamera frontale: 8 megapixel Sony IMX319 con apertura f/1.9, pixel da 1,4 μm
Connettività: Dual SIM ibrido (seconda SIM o microSD), WiFi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0,GPS, GLONASS, NFC, radio FM, USB-C 2.0
Peso: 175 grammi
Altro: lettore di impronte, 3 microfoni con riduzione del rumore
Batteria: 3.600 mAh
OS: Android 7 Nougat con ASUS ZenUI 4.0

Caratteristiche tecniche ASUS Zenfone 4 Selfie

Asus Zenfone 4 Selfie


Schermo: 5,5” HD IPS 400 nit

CPU: Qualcomm Snapdragon 430 con GPU Adreno 505
RAM: 4 GB
Memoria interna: 64 GB espandibile via microSD
Fotocamera posteriore: 16 megapixel con PDAF
Fotocamera anteriore: Dual camera, principale da 20 megapixel con apertura f/2.0 e Softlight LED Flash, secondaria con grandangolo a 120°
Connettività: Dual SIM (slot microSD a parte), WiFi 802.11a/b/g/n, Bluetooth 4.0, GPS, GLONASS, microUSB,
Peso: 144 grammi
Altro: lettore di impronte
Batteria: 3.000 mAh
OS: Android 7 Nougat con ASUS ZenUI 4.0

Caratteristiche tecniche ASUS Zenfone 4 Selfie Pro

Asus Zenfone 4 Selfie Pro


Schermo: 5,5” Full HD AMOLED 500 nit

CPU: Qualcomm Snapdragon 625 con GPU Adreno 506
RAM: 4 GB
Memoria interna: 64 GB espandibile via microSD
Fotocamera posteriore: 16 megapixel con PDAF
Fotocamera anteriore: Dual camera, principale da 24 megapixel (tecnologia DuoPixel, 2 x 12megapixel) con apertura f/1.8, Softlight LED Flash, secondaria con grandangolo a 120°
Connettività: Dual SIM ibrido (secondo slot per microSD o NanoSIM), WiFi 802.11a/b/g/n, Bluetooth 4.2, microUSB
Peso: 147 grammi
Altro: lettore di impronte
Batteria: 3.000 mAh
OS: Android 7 Nougat con ASUS ZenUI 4.0

Caratteristiche tecniche ASUS Zenfone 4 Max (ZC520KL / ZC554KL)

Asus Zenfone 4 Max


Schermo: 5,2” (ZC520KL) / 5,5” 400 nit (ZC554KL) entrambi HD IPS

CPU: Qualcomm Snapdragon 425 (ZC520KL) / Snapdragon 430 (ZC554KL)
RAM: 3 GB (ZC520KL) / 3-4 GB (ZC554KL)
Memoria interna: 32 GB (ZC520KL) / 32-64 GB (ZC554KL) entrambi espandibili via microSD (fino a 256 GB)
Fotocamera posteriore: Dual camera da 13 megapixel e apertura f/2.0 OV13855 (principale) + 120° (secondaria) con flash LED
Fotocamera anteriore: 8 megapixel (OV8856), f/2.2
Connettività: Dual nano SIM ibrido (ZC520KL) / dual nano SIM + microSD (ZC554KL)
Altro: lettore di impronte
Batteria: 4.100 mAh (ZC520KL) / 5.000 mAh entrambe con ricarica rapida e reverse charging
OS: Android 7 Nougat con ASUS ZenUI 4.0

Caratteristiche tecniche ASUS Zenfone 4 Max Pro

Asus Zenfone 4 Max Pro


Schermo: 5,5” HD IPS

CPU: Qualcomm Snapdragon 430 / Snapdragon 425
RAM: 2 GB / 4 GB
Memoria interna: 16 GB/ 32GB / 64 GB espandibile via microSD
Fotocamera posteriore: Dual camera da 16 megapixel e apertura f/2.0
Fotocamera anteriore: 8 megapixel
Connettività: Dual SIM ibrido
Altro: lettore di impronte
Batteria: 5.000 mAh
OS: Android 7 Nougat con ASUS ZenUI 4.0
Vediamo adesso i prezzi per l’Italia:
ASUS ZenFone 4: 499€ (disponibile in formula rateizzata “dai vari operatori di telefonia mobile”)
ASUS ZenFone 4 Pro: 899€ (disponibile in formula rateizzata con gli operatori TIM e Vodafone)
ASUS ZenFone 4 Selfie: 299€ (con bumper case incluso)
ASUS ZenFone 4 Selfie Pro: 399€ (con bumper case incluso)
ASUS ZenFone 4 Max: 229€ (ZC520KL) / 279€ (ZC554KL)
Nei prossimi giorni saranno disponibili più o meno tutti i dispositivi sopra citati. Avete già deciso quale prendere?

Huawei Maimang 6, il prossimo Mate 10 Lite?

Huawei Maimang 6


Secondo @evleaks questo Huawei Maimang 6 dovrebbe essere proprio il Mate 10 Lite, il prossimo medio gamma dell’azienda cinese. La conferma da parte dell’azienda non è ancora arrivata ma nel frattempo vediamone le caratteristiche tecniche:
Schermo: 5,9” full HD+ (1.080 x 2.160 pixel) 2.5D
CPU: Kirin 659 octa-core con GPU MaliT830-MP2
RAM: 4 GB
Memoria interna: 64 GB espandibile (con microSD fino a 256 GB)
Fotocamera posteriore: dual camera 16 megapixel + 2 megapixel con dual tone LED flash
Fotocamera frontale: dual camera 13 megapixel + 2 megapixel con soft LED flash
Connettività: hybrid dual SIM (nano+nano/microSD), LTE, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS, NFC
Dimensioni: 156,2 × 75,2 × 7,5 mm;
Peso: 164 grammi
Batteria: 3.340 mAh
OS: Android 7.0 Nougat con EMUI 5.1
Il rapporto di forma dunque è un 18:9, in linea con la tendenza degli ultimi smartphone presentati sul mercato che permette una maggiore facilità nell’utilizzo. Interessante poi la presenza delle quattro fotocamere, due posteriori e due frontali che permettono di giocare con la profondità di campo. Il lettore di impronte digitali sul retro è sempre presente: ormai un must have nei dispositivi Huawei. La scocca è interamente in metallo e ricorda ampiamente il design già presente sul Huawei Mate 9.
Dal 30 settembre sarà disponibile nei colori Obsidian Black, Streamer Gold e Aurora Blu con un prezzo che dovrebbe aggirarsi sui 305€. La conferma del suo nome, del prezzo e della commercializzazione avverrà il 16 ottobre, quando l’azienda presenterà anche i fratelli maggiori



Razer entra nel mercato smartphone

Razer

Razer, azienda conosciuta nel mondo del gaming, lancerà sul mercato il suo primo smartphone che ovviamente strizzerà l’occhio a chi del gaming ne ha fatto il proprio stile di vita. Dopo la recente acquisizione di Nexbit da parte di Razer non c’è stata nessuna novità interessante da parte dell’azienda riguardo la promessa di portare sul mercato uno smartphone con il proprio marchio. Adesso il CEO dell’azienda ha confermato a CNBC che qualcosa si sta smuovendo ed entro fine anno vedremo il primo smartphone Razer sul mercato. Il CEO dell’azienda, Min-Liang Tan dichiara: “One of the most hotly rumored things about Razer is that we’re coming up with a mobile device. And I can say that we are coming up with a mobile device specifically geared toward gamers and entertainment. We’re hoping to have it come … by the end of the year, so that’s something we’re working on. The mobile market is one of those that we’ve taken a long-term view to look at … We realized that a lot of our gamers are also passionate about the mobile gaming market, so we’ve done a couple of moves.”

Ciò che emerge dalla dichiarazione è un mobile device, quindi non sappiamo se sarà davvero uno smartphone o un dispositivo mobile come ad esempio la Nintendo Switch. Attendiamo ulteriori novità a riguardo

Xiaomi Amazfit Band, best buy a meno di 40€

Xiaomi Amazfit Band
Xiaomi colpisce ancora e continua a stupire, sia in campo smartphone che in quello weareble. Il nuovo dispositivo è bellissimo Xiaomi Amazfit Band, un braccialetto dotato di display a colori e funzioni smart dedicate soprattutto al fitness. Il design è minimale e presenta un display rettangolare da 1,3 pollici con vetro 2,5D, chassis in acciaio inox che garantisce un’impermeabilità fino a 50 metri di profondità. L’autonomia stimata è di circa 12 giorni, non male dato il display a colori. Non mancano tutte le features legate al mondo del fitness, come il monitoraggio del battito cardiaco, il conta passi, le calorie bruciate, distanza percorsa e sono oltre che cronometro, previsione meteo e altro. Come ogni buona smartband non manca la perfetta integrazione con lo smartphone e dunque la possibilità di visualizzare le notifiche in entrata o le chiamate in arrivo.Le colorazioni sono molteplici grazie alla grande varietà di braccialetti colorati. Questa nuova smartband è già presente nel mercato cinese al prezzo di 200 Yuan circa 38€ al cambio attuale. Se il prezzo resta invariato sarebbe un altro bestbuy in stile Xiaomi mi band.

HTC U 11 Plus, primo borderless per HTC
HTC
Secondo le dichiarazioni dell’azienda, HTC Ocean Master sarà il nome in codice del prossimo smartphone HTC successore del HTC U 11, ovvero HTC U11 Plus. Sarà il primo borderless della storia HTC. A bordo troveremo il Qualcomm Snapdragon 835, 4 o 6 GB di RAM, 64 o 128 GB di storage interno UFS 2.1, fotocamera da 12 Megapixel posteriore e 8 Megapixel anteriore. Non mancheranno i bordi Edge Sense, cioè i bordi “da spremere”. Nulla di nuovo se non per il display: una unità da 5,99 pollici in risoluzione QHD+ prodotto da JDI, con un rapporto di forma da 18:9 in linea con le ultime tendenze del mercato e una risoluzione di 1440 x 2880 pixel. Non si conosce ancora il design o altre info tecniche a parte la certificazione IP68, assenza di jack audio in  favore alla Type-C con adattatore. Insieme a questo modello dovrebbe arrivare sul mercato anche il primo Android One made by HTC, chiamato HTC U11 Life e, altra novità, i prezzi dei prossimi top di gamma HTC dovrebbe subire un ribasso (o almeno si spera). 
La camera iPhone 8 e iPhone 8 Plus stupisce

iPhone 8 e 8 Plus
Abbiamo parlato dei nuovi dispositivi Apple in questo articolo e a qualche settimana dalla loro presentazioni, i nuovi iPhone stupiscono non solo per prestazioni del nuovissimo processore A 11 Bionic che scala le vette di ogni benchmark, ma anche per la bontà delle nuove fotocamere a bordo.
L’ormai famoso DxOMark ha testato i nuovi dispositivi di casa Cupertino e il verdetto è semplice: iPhone 8 e iPhone 8 Plus montano le migliori fotocamere mai viste su uno smartphone.

Classifica DxOMark
Come si può vedere dall’immagine sopra, i nuovi dispositivi Apple si piazzano rispettivamente nel primo e nel secondo posto, seguiti dal Google Pixel e dall’HTC U 11.
I test effettuati prendono in considerazione l’algoritmo utilizzato per le foto in HDR oltre alla tecnologia di rilevamento facciale presente sull’iPhone 8 Plus in grado di ottenere una corretta esposizione del viso, il tutto accompagnato da uno zoom 2x e da uno dei migliori effetti bokeh sul mercato mobile.
Non mancano però piccoli difetti che sono però trascurabili considerando l’ottima fotocamera. Parliamo di alcuni problemi di autofocus, di una gestione della gamma migliorabile in ambienti interni e della presenza di rumore nei video in condizioni di luce scarsa.
Qui di sotto riportiamo un interessante confronto, realizziato da DxOMark, tra le fotocamere dei diversi dispositivi Apple nel corso degli anni a testimonianza dei continui progressi da parte dei dispositivi dell’azienda.
Confronto fotocamere iPhone

Sempre DxOMark afferma che la fotocamera dell’iPhone 8 è un importante upgrade di quella presente nell’iPhone 7.
Voi siete curiosi di provarla?

MSI e la sua nuova GTX 1080 Ti Gaming X Trio

MSI GTX 1080 Ti Gaming X Trio

“Wow è più grande del radiatore del mio SUV” potrebbe dire qualcuno, ma di fatto è cosi: questa nuova scheda video di MSI è davvero enorme.
Presentata al Tokyo Game Show, MSI ha mostrato al mondo una sua variante della già prestante GTX 1080 Ti, ovvero la GTX 1080 Ti Gaming X Trio. Possiamo semplicemente dire che è davvero enorme, e supponiamo che possa essere montata solo in dei case Full Tower.
Una differenza netta con la GPU precedente è l’inserimento di una terza ventola per raffreddare l’enorme dissipatore posto al di sotto, implementando il sistema dissipazione del calore composto da ventole Torx 2.0.
Questa GPU occupa 2,5 slot ed è dotato di retroilluminazione RGB LED con tecnologia proprietaria Mystic Light. Come di norma in casa MSI, questa scheda video viene venduta già overcloccata con una frequenza base di 1569 MHz fino a un boost di 1683 MHz, il tutto accompagnato da 11 GB di memoria GDDR5X settati a una frequenza di 11124MHz. Per l’alimentazioni sono necessari due connettori PCI-E a 8 pin, quindi procuratevi un alimentatore bello potente!
La MSI GTX 1080 Ti Gaming X Trio dovrebbe uscire sul mercato il 12 ottobre ad un prezzo non ancora noto che dovrebbe aggirarsi però intorno al vostro rene destro..cioè intorno ai 1000€.
Pronti ad un espianto? 


Qual è la news che vi ha colpito di più? Fatecelo sapere in un commento!!

Sete d’informazione?
Come creare e modificare video in Mkv
Coupon per sconti sui prodotti Mpow
Dove creare il vostro PC? Provate PC Building Simulator

COMMENTS

DISQUS: