Le news più interessanti della settimana in questo tech recap

TechRecap

Altro giro altra corsa. Anche questa settimana non sono mancate le news interessanti sul mondo della tecnologia e noi abbiamo raccolto quelle più interessanti! Here we go!

Samsung e le batterie allo stato solido

Samsung SDI


La storia delle “combustioni spontanee” del Galaxy Note 7, dovuta alla batteria difettosa, la conosciamo un po’ tutti. La notizia ha avuto una risonanza notevole nel web e i casi di utenti che hanno riscontrato tali problemi non sono stati affatto rari. Da questo funesto evento, Samsung ha perso milioni di dollari e, diciamolo, un po’ di credibilità (riacquistata con i nuovi smartphone, sia chiaro!). Per ovviare al problema, Samsung ha cominciato a muovere i primi passi per assicurarsi che tale situazione non si verifichi più, per cui la divisione batterie di Samsung, la SDI per intenderci, ha affermato che sta sviluppando un nuovo tipo di batterie allo stato solido che sarebbero esenti da problemi quali esplosioni o combustioni. La filosofia che ci sta dietro è abbastanza semplice: dal momento che le batterie allo stato solido escludono la presenza di liquido al loro interno, come le attuali batterie agli ioni di litio, in caso di perforazione accidentale non ci sarà alcun tipo di fuoriuscita di fluidi quindi il rischio di combustione dovrebbe essere pari a zero.
Tutto ciò dovrebbe concretizzarsi nei prossimi due anni anche se la SDI afferma che nonostante tale tecnologia potrebbe essere pronta in questo lasso di tempo, potrebbe non essere impiegata tempestivamente sui dispositivi del Colosso.

Samsung Galaxy 8 Active

Samsung Active


Lo sappiamo, lo sappiamo. Quando si parla di smartphone, Samsung è sempre “in mezzo alle scatole”. Per chi è più esperto del mestiere, saprà che la dicitura Active, nel caso di smartphone Samsung, significa Tough, cioè duro come una roccia (Cit. Muciaccia). Il prossimo Smartphone Active “da guerra” sarà proprio il Galaxy S8, come confermato dalla certificazione che la FCC ha rilasciato. Il nuovo smartphone sarà un’esclusiva AT&T e si presume abbia una grado di resistenza secondo lo standard militare MIL STD-810G, quindi si rinuncerà un po’ all’estetica, ma si avrà uno smartphone certificato IP68 con resistenza alla polvere, detriti, immersioni, esplosioni atomiche, proiettili e radiazioni cosmiche. Il comparto hardware dovrebbe rimanere lo stesso già a bordo del “normale” Galaxy S8, quindi un processore Qualcomm Snapdragon 835, display da 5.8″, 4GB di RAM e 64GB di memoria interna. La batteria non viene menzionata, ma da un Active ci aspettiamo un leggero upgrade anche perché un telefono del genere sicuramente verrà impiegato per scopi differenti e sicuramente in contesti più spinti.

Honor 9 ad un prezzo interessante

Honor 9


Con questo smartphone, Honor mette a segno un altro punto. Il dispositivo si presenta con un design davvero accattivante, esclusivo ed elegante al contempo. Possiede un display da 5,15 pollici con risoluzione Full HD, doppia fotocamera (identica a quella del P10) da 12 Megapixel con sensore RGB e da 20 Megapixel in bianco e nero con apertura focale f/2.2. Il comparto hardware è composto dal processore Huawei Hisilicon Kirin 960 (4×2.4 GHz Cortex-A73 + 4×1.8 GHz Cortex-A53) supportato da 4GB di RAM e 64GB di memoria interna espandibile, alimentati da una batteria da 3200mAh. Uno smartphone così fa davvero gola, e il suo prezzo di vendita è di circa 449€. Ma non oggi caro lettore, non oggi. Perché Unieuro lo mette a disposizione, fino a esaurimento scorte, al prezzo di 300€. Come? Basta andare sul sito Unieuro, inserire il prodotto nel carrello in modo tale che scenda a 350€ circa e, se siete già possessori di un Honor, vi verrà fatto uno sconto di 50€ sull’acquisto inserendo l’IMEI del prodotto. Per chi non ha già uno smartphone Honor, il prezzo sarà comunque di 350€.
Per il regolamento completo, vi invitiamo a cliccare qui.

HTC U11

HTC U11

La bellezza ha un nome: HTC U11. Potremmo dire anche che HTC si Back. Eh si, perché l’ultimo arrivato in casa HTC ha ottenuto un enorme consenso in rete, sia per la sua bellezza estetica, che per le sue funzioni. Infatti il prodotto è dotato di un display da 5,5 Pollici Super LCD 5 con risoluzione 2560×1440 pixel e ben 530 ppi. Il processore è il nuovo Qualcomm Snapdragon 835, supportato da 4GB di RAM e 64GB di memoria interna espandibile tramite micro SD (rinunciando alla seconda SIM). La fotocamera è una 12 Megapixel con UltraPixel, con un’apertura focale f/1.7 e HDR. La fotocamera frontale invece è una 16 Megapixel in grado di catturare video in 4K a 30fps o 1080p a 60fps. La batteria è di 3000mAh e non manca la certificazione IP67.

Ultimamente, HTC U11 è stato incoronato re di AnTuTu del mese di Maggio e i risultati sono ben chiari nel grafico seguente, che mostra come HTC U11 abbia superato anche iPhone 7 Plus.

Antutu

Nel solo panorama Android invece la situazione risulta la seguente:

AnTuTu

HTC U11 rimane in vetta alla classifica, seguito dall’ottimo Xiaomi Mi6 e dai due dispositivi di Samsung.

Che dire? Brava HTC, brava davvero!

Xiaomi Huayang: l’ombrello ultraleggero

Xiaomi Huayang

Come già è noto, Xiaomi è solita “buttarsi” nel mondo dei gadget e dei più disparati settori dell’elettronica consumer. Questa volta è il turno di un ombrello ultraleggero in fibra di carbonio; nome in codice: Xiaomi Huayang. Si presenta con uno scheletro in fibra di carbonio a 5 braccia che richiamano la forma di un pentagono. Peserà solo 85 grammi e sarà davvero resistente oltre che abbastanza compatto in quanto, ripiegato, occuperebbe solamente 23 cm. La tela che ci proteggerà dall’acqua è formata da un nanomateriale idrorepellente e questo ci fa intendere anche la possibilità di evitare sgocciolii una volta che dovremmo riporlo nel nostro zaino. Il prezzo fissato è di circa 99 Yuan, cioè 12€ col cambio attuale e, se davvero sarà così, diventerà un bestbuy per questo inverno. La data di inizio delle vendite è il 5 Agosto (mese insolito!). Aspettiamo con ansia l’uscita di questo simpatico prodotto!

Sete d’ informazione? 

Scoprite con noi la logica dietro la scelta dei componenti di un PC
E se lo smartphone si riavviasse da solo? Niente panico, date un’occhiata qui
PC non al top? Ecco come limitare i framerate di un gioco
Al diavolo i malware, proteggetevi con Emsisoft Emergerncy Kit

E voi cosa ne pensate? Fateci sapere nei commenti le vostre opinioni!

COMMENTS

DISQUS: 0