Gimp – Come trasformare una fotografia in un puzzle

Nel tutorial di oggi vediamo come trasformare una fotografia in un puzzle utilizzando Gimp.

Per prima cosa scegliamo la nostra foto da trasformare in puzzle (consiglio un immagine rettangolare in modo da rendere il risultato finale più realistico).

Ora andiamo su Filtri e clicchiamo su Render – Motivo – Puzzle, come potete vedere in foto.

Nella finestra che si apre, regolare i parametri del puzzle che si vuole creare:

– Scegliendone il numero di pezzi orizzontali e verticali;
– L’ampiezza del rilievo;
– L’intensità di luce;
– Decidere se si preferisce un puzzle con pezzi quadrati o curvi.

Per semplificare la scelta possiamo aiutarci con l’anteprima posizionata in alto a sinistra per visualizzare gli effetti di ciascuna impostazione, in tempo reale.

Appena siamo soddisfatti del risultato finale premiamo su Ok per applicare l’effetto.

A questo punto, abbiamo trasformato la fotografia in un puzzle, adesso non ci resta che stampare la nostra fotografia o direttamente dal nostro computer di casa o rivolgendosi ad un negozio di fotografia (consiglio la prima, visto che vogliamo fare tutto da zero).

Ora che abbiamo la nostra fotografia stampata dobbiamo scegliere il retro del puzzle che può essere un semplice cartoncino da circa 3 mm o di compensato.

NB: Consigliamo un materiale le cui dimensioni siano simili a quelle dell’immagine, onde evitare di avere molti rifiuti e pezzi di scarto. Si può anche usare una vecchia scatola di cereali, ma è necessario accertarsi che sia pulita, integra e piatta.

A questo punto dopo aver scelto il supporto per il retro del puzzle possiamo procedere con la collocazione della nostra fotografia sul supporto. Per fare ciò avremo bisogno di strumenti come colla, lacca spray (che non rovina la nostra fotografia), forbici affilate o taglierino.

Appoggiamo il cartoncino su un foglio di carta da forno o cerata per proteggere la superficie sottostante e facciamo in modo che il lato più bello sia rivolto verso il basso. Stendiamo uno strato di colla il più uniforme possibile e fissiamo la fotografia al supporto, aiutandoci con le dita finché non sarà nella corretta posizione.

PS: possiamo aiutarci con un mattarello, in modo da evitare possibili bolle d’aria.

Aspettiamo che la colla si asciughi, in modo da evitare che la fotografia si sposti dalla posizione desiderata. Il mio consiglio è di aspettare un paio di ore, considerando il fatto che i vari tipi di colla hanno differenti tempi di asciugatura .

Per creare il classico effetto lucido dei puzzle, portiamolo in una zona ben ventilata, e sempre tenendolo appoggiato su un foglio di carta da forno o cerata, spruzziamo la lacca sul lato dell’immagine. Anche in questo caso attendiamo che la lacca si asciughi prima di toccare nuovamente la nostra fotografia.

Ora che abbiamo incollato la nostra foto su supporto fisico (nella maggior parte dei casi la colla vinilica andrà più che bene), non ci resta che utilizzare un paio di forbici affilate o un taglierino per ritagliare i pezzi del nostro puzzle.

A questo punto abbiamo realizzato il nostro puzzle da zero … Piccolo consiglio se volete fare un regalo alla vostra fidanzata (magari per Pasqua, San Valentino, o altre festività) vi consiglio piuttosto di farlo rettangolare utilizzando altre forme come un cuore se per esempio, nel caso in cui  lo vogliate regalare per anniversari o altre ricorrenze.

Nel caso non lo volete su supporto fisico ma volete soltanto modificare una fotografia in stile puzzle, possiamo benissimo realizzarla tramite questo tutorial.

Prima di procedere alla fase 2, dobbiamo creare un livello bianco ed applicare il filtro (Puzzle) visto sopra,con esattamente gli stessi parametri che abbiamo usato in precedenza.

Vi starete chiedendo il perché di questo passaggio?

La risposta è presto detta, questo livello non solo serve per facilitarci la selezione dei pezzi ma anche per realizzare l’effetto 3d del nostro puzzle in modo da renderlo più realistico possibile.

Adesso possiamo iniziare con la fase 2 del nostro tutorial. Usiamo il livello bianco per realizzare le nostre selezioni che ci serviranno come già detto per ritagliare i pezzi del livello fotografia, a sua volta posizionato sotto al livello bianco, tramite  i tasti della tastiera “Ctrl” e “X” per tagliare e i tasti “Ctrl” e “V” per incollare su un nuovo livello trasparente.

Come minimo ripetete questo passaggio un’altra volta in modo da ottenere 2 pezzi di fotografia: portateli in cima. Realizzate lo stesso trucco con i 2 pezzi corrispondenti del livello bianco in modo da ottenere un effetto come quello in foto (4 pezzi: 2 pezzi foto e 2 pezzi bianchi).

Adesso per semplificarci il lavoro rinominiamo i livelli in modo da avere 2 livelli chiamati A e 2 livelli chiamati B (Livello foto e Livello bianco corrispondente), e posizioniamoli vicino come indicato nella fotografia (qui sopra).

Con il mouse clicchiamo sulla parte bianca che troviamo tra l’anteprima del livello e l’occhio (indicata in foto) e ripetiamo l’operazione per il livello sottostante, in modo da collegare i 2 livelli.

Se avete fatto tutto correttamente vedrete apparire una catena tra i 2 livelli A.

Adesso spostiamoli verso l’interno del nostro puzzle ed appena siamo sicuri della posizione clicchiamo sulla catena per disattivare il blocco.

Ripetiamo questo passaggio anche per i 2 livelli B e come per il livello A posizioniamolo dove più ci piace.

NB: sembra complicato come operazione ma in realtà è più semplice di quanto non si pensi.

Appena abbiamo posizionato i 2 pezzi, spostiamoci nel livello bianco e posizioniamolo in fondo (sotto il livello della fotografia), in modo da ottenere un effetto come questo risultato.

A questo punto abbiamo finito di realizzare il nostro puzzle digitale, ma se vogliamo renderlo ancora più realistico consiglio di realizzare un bordino nero intorno ai 2 pezzi messi al centro ed applicare un ombra leggera sia ai 2 pezzi che al puzzle sottostante.

Per concludere salvate l’immagine modificata in Png in modo da mantenere la trasparenza dei due pezzi mancanti.

Se vi è piaciuto questo tutorial o avete domande lasciate  un commento. 

COMMENTS

DISQUS: 0