Mpow i3 Mini, il fitness tracker low cost con schermo: affidabile o no?

Quello dei fitness tracker è un mercato ormai in costante sviluppo, soprattutto tra gli amanti dello sport. Online si possono trovare numerose alternative tra cui scegliere, dai più costosi FitBit, a quelli più low cost proveniente dalla Cina. Low cost tuttavia non significa scarsa qualità o affidabilità, come ad esempio nel caso delle ormai famose Xiaomi Mi Band. Ci sono però alcune eccezioni e, il prodotto che vi andiamo a presentare oggi è proprio una di quelle. Stiamo parlando dell’Mpow i3 Mini, un fitness tracker che ci ha colpito sotto alcuni punti di vista, meno su altri. Ma andiamolo a vedere insieme.

Confezione e design

Mpow i3 Mini, arriva a casa in un piccolo scatolo di cartone, al cui interno troviamo soltanto il fitness tracker e un manuale di istruzioni scritto interamente in inglese. L’intero design del prodotto ricorda molto quello della Xiaomi Mi Band 2, se non fosse per i motivi esagonali di cui è interamente coperto il bracciale in silicone. Altro dettaglio che lo differenzia dalla concorrente Xiaomi, è il fatto che l’Mpow i3 Mini, non ha in dotazione un vero e proprio cavetto per la ricarica, ma è dotato di una presa USB full size, completamente protetta dal bracciale. Anche il metodo di aggancio e sgancio del corpo centrale è uguale a quello della Mi Band 2. Per quanto riguarda i materiali di costruzioni, non sono eccelsi, ma comunque accettabili visto la fascia di prezzo a cui è venduto questo prodotto.

Specifiche tecniche

Ma parliamo adesso delle specifiche tecniche di questo fitness tracker. Il corpo centrale dell’Mpow i3 mini, ha dimensioni piuttosto contenute, misura infatti 49*19*10 mm, mentre il bracciale arriva a 25.2 cm di lunghezza per adattarsi ad ogni tipo di polso. Il corpo centrale ospita un piccolo schermo OLED da 0.96 pollici. La piccola batteria da 75mAh, ci garantirà con i soli 45 minuti necessari per la completa ricarica, una durata di svariati giorni (dopo circa tre giorni di utilizzo medio/intenso la batteria è ancora al 100%). L’Mpow i3 mini, gode di una certificazione IP67, che gli garantisce protezione da polvere e acqua (max profondità 1 metro per 30 minuti). La connettività Bluetooth 4.0 gli garantisce infine una connessione stabile con il dispositivo a cui viene collegato.

Pairing Bluetooth e funzioni

Il collegamento allo smartphone è molto semplice e immediato. Una volta acceso l’Mpow i3 Mini, premendo per circa tre secondi sullo schermo, non dovremo fare altro che andare nelle impostazioni Bluetooth del nostro smartphone ed eseguire il collegamento. E’ compatibile con Android 4.4 e superiori e con iOS 8 e superiori. Questo fitness tracker non è ricco di funzioni ma ne ha una in particolare che lo differenzia dagli altri prodotti del genere. Per quanto riguarda le funzioni basilari, l’Mpow può tener conto dei passi, calorie bruciate e distanza percorsa. Accedendo alla sezione Training del menu, potremo scegliere l’attività fisica che più ci interessa tra: corsa, salto con la corda, ping pong, basket e trekking. Con l’Mpow i3 mini potrete inoltre tenere traccia del sonno. Accedendo al menu “Funzioni” potremo scegliere tra 5 opzioni: trova il dispositivo, che ci permetterà di individuare il dispositivo a cui è collegato; non disturbare, che ci permetterà di silenziare tutte le notifiche; Dial, che ci permetterà di scegliere tra alcune watchfaces; Informazioni e Power Off, che ci permetterà di spegnere il dispositivo. Funzione che differenzia questo Mpow i3 mini, da altri prodotti, è la possibilità di ricevere le notifiche di tutte le nostre app direttamente sul fitness tracker. Le notifiche che ci arriveranno, saranno complete dell’intero testo del messaggio. Tuttavia, manca quella che dovrebbe essere una funzione “must have” di tutti i fitness tracker: il sensore dei battiti.

Zeroner Health 

Tutti i dati raccolti dal fitness tracker, verranno sincronizzati sul nostro smartphone tramite l’app Zerenor Health, disponibile gratuitamente sia per Android che per iOS. Una volta scaricata l’app, al primo avvio dovremo registrarci (passaggio obbligatorio per poter utilizzare l’app). Fatto ciò, dovremo creare il nostro profilo inserendo dati come sesso, età, peso e altezza. Una volta creato il profilo potremo iniziare ad utilizzare l’applicazione. Nella schermata principale troviamo tutti i dati raccolti dal fitness tracker, come il traguardo da raggiungere, i passi e le calorie bruciate ed infine il ciclo del sonno. Nella scheda “device state”, possiamo invece settare tutte le impostazioni relative al fitness tracker, come sedentarietà, filtro messaggi, formato orario, lingua e tante altre.

Affidabilità

Ma veniamo dunque alla domanda fondamentale: i dati raccolti da questo fitness tracker sono affidabili? Assolutamente NO! Durante la settimana di test, abbiamo provato questo fitness tracker in molte situazioni, tra cui nel suo ambiente naturale, cioè in palestra. Abbiamo notato purtroppo, che questo dispositivo tende enormemente a sovrastimare il conteggio dei passi. Anche un minimo movimento del polso o del braccio stesso, viene percepito come un passo vero e proprio. Alla fine della stesura di questa recensione ad esempio, il contapassi segnava ben 640 passi, il che è impossibile.

PRO
CONTRO
Prezzo
Materiali mediocri
Ricezione notifiche
Scarsa affidabilità
Durata batteria

Tirando le somme, l’Mpow i3 mini è un prodotto mediocre e inaffidabile. Per il prezzo a cui è venduto ci sono alternative migliori come ad esempio Xiaomi Mi Band 1S che in più ha il sensore dei battiti. Detto questo se volete comunque acquistarlo, potete farlo su Amazon al prezzo di 23.99 €.

COMMENTS

DISQUS: 0